Le pitture frammentarie dalla Villa di Centocelle (Roma)

 

La Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali a partire dal 2015 ha affidato alla Dott.ssa S. Falzone un incarico volto alla ricomposizione ed alla classificazione degli apparati pittorici frammentari rinvenuti nel corso delle indagini archeologiche nella c.d. Villa della Piscina in località Centocelle (RM), nell’ambito del progetto “ Parco di Centocelle- valorizzazione Ville Romane”, coordinato dalla Dott.ssa P. Gioia della stessa Sovrintendenza. Attualmente coinvolti in questa attività di studio sono altri membri del CeSPRO e Specializzandi della Scuola Nazionale di Archeologia di Roma, i cui lavori di Tesi vertono sulle ipotesi di ricostruzione grafica delle stesse decorazioni pittoriche, in vista dell’apertura e della valorizzazione del Parco di Centocelle.

 

Le pitture della Villa della Piscina, relative sia alla parte residenziale che a quella termale, attestano varie fasi decorative del complesso inquadrabili tra I e III sec. d.C., denotando il lusso e il gusto decorativo di una ricca villa suburbana.

I primi risultati della ricerca sono stati presentati nel 2016 a Roma, nel corso della giornata di studi "Pitture frammentarie di epoca romana da Roma e dal Lazio: nuove ricerche" organizzata all'università Sapienza.

Centro Studi Pittura Romana Ostiense

© 2020 - Copyright Ce.S.P.R.O. and Parco Archeologico di Ostia Antica. All rights reserved.